Libri

Published on novembre 14th, 2017 | by Giuseppe D'Alessandro

0

Alessandro Alessandroni – Un fischio da Leone

Alessandro Alessandroni, Un fischio da leone, Tsunami edizioni, recensione, una banda di cefali

Francesco Bracci, Alessandro Alessandroni – Un fischio da Leone, Tsunami edizioni.

Dal cinema alla letteratura, dai fumetti alla televisione, l’ambito biografico prende sempre più piede nell’immaginario collettivo, probabilmente per l’esigenza tutta contemporanea di “sentire” l’umanità, di identificarci in qualcosa di riconoscibile quando approcciamo un testo o delle immagini. Una biografia può farci penetrare la psicologia di un uomo, può restituirci il pensiero di una civiltà o fotografare un’epoca distante dalla nostra.

In questo bel volume edito da Tsunami edizioni ci troviamo di fronte a qualcosa del genere, in quanto il protagonista della biografia è una persona, prima ancora che un musicista, cresciuta umanamente e professionalmente in un mondo davvero lontano dal nostro. Alessandro Alessandroni è il prototipo del self made man musicale che oggi – epoca in cui ormai anche la musica a ogni livello vive per schemi e percorsi preordinati – non esiste praticamente più: strumentista e compositore autodidatta nel significato migliore del termine, quello che non comprende il concetto del dilettantismo che oggi pare essere intimamente connesso a quello di autodidatta.

Alessandro Alessandroni, Un fischio da leone, Tsunami edizioni, recensione, una banda di cefali

Cresciuto nella borgata romana di Tor di Quinto, l’adolescente Alessandroni si forma in realtà nella dimensione rurale di Soriano, nel viterbese, dove la sua famiglia passa le estati nei primi anni ’40. La vita di una piccola comunità per cui la musica è un profondo collante sociale lo aiuta a muovere i primi passi nell’esplorare le proprie potenzialità musicali. Scopre così, nei pigri e silenziosi pomeriggi estivi passati in botteghe e saloni da barbiere (quando non c’era bisogno di pretesti per fare musica), di avere un eccezionale talento manuale e musicale: impara a passare da uno strumento all’altro con incredibile versatilità, raggiungendo straordinarie capacità tecniche nel mandolino, nella chitarra, nella fisarmonica e in tanti altri strumenti. Il passo è breve per cominciare una lunga ma densissima gavetta che nel giro di pochi anni lo porterà non solo a diventare un professionista con tutti i crismi, ma anche a raggiungere risultati di eccellenza che gli apriranno le porte della RCA (grazie alla quale collaborerà per tantissimi artisti, da De André a Baglioni), della RAI e soprattutto del cinema: ed è proprio grazie al cinema che raggiunge l’apice della sua carriera, grazie al suo celebrato ensemble vocale I Cantori Moderni – e viene ingaggiato regolarmente dai maggiori compositori di musica per film, primo fra tutti Ennio Morricone. Ed è anche per “colpa” di Ennio Morricone se per anni il nostro Alessandro verrà ricordato per un aspetto forse tecnicamente marginale se confrontato al suo immenso talento: è suo infatti il fischio che domina la geniale partitura di Per un pugno di dollari, scritta per il celebrato film di Sergio Leone.

Un fischio da Leone è una bellissima biografia, scritta con cura e competenza da Francesco Bracci, perché ci fa appassionare a un uomo vero, la cui bravura e perizia in un campo così intimamente legato allo spettacolo e al successo non sono mai arrivate a sconfinare nel divismo; cosa forse incomprensibile per l’immaginario collettivo odierno riferito alla musica, dominato da talent show, concorsi, festival, condivisioni su Facebook e visualizzazioni su Youtube. Alessandroni è stato un uomo che ha fatto la storia senza mai esporsi in primo piano e senza che il suo nome circolasse sulle copertine, eppure il suo contributo a un’epoca francamente migliore per l’industria musicale e cinematografica italiana è stato assolutamente determinante. Bracci, da musicologo competente, è bravo a raccontare senza fronzoli la frenetica vita dei turni in sala di incisione, gli aspetti tecnici del mestiere, il mercato musicale e tutte le sfumature della vita di un musicista di due generazioni fa.

Giuseppe D’Alessandro

Alessandro Alessandroni – Un fischio da Leone Giuseppe D'Alessandro

Summary:

3.75

Voto:


Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su Instagram

  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • Consigli per gli acquisti:


  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni