Film

Published on Agosto 27th, 2011 | by Carla De Felice

Hanna

 

Regia: Joe Wright

Genere: azione/thriller

Durata: 111 min

Lingua originale: inglese

Cast: Cate Blanchett, Eric Bana, Saoirse Ronan, Olivia Williams, Michelle Dockery, Tom Hollander, Jessica Barden

Sceneggiatura: Joe Wright, David Farr, Joe Penhall

Fotografia: Alwin H. Kuchler

Montaggio: Paul Tothill

Musiche: Chemical Brothers

Distribuzione: Sony Pictures

Uscita nelle sale: venerdí 12 agosto 2011

 

 

Hanna è appena una teenager ma sa già combattere come un soldato veterano. Suo padre è un ex agente della CIA e la manda in Europa per svolgere una missione letale.

 

 

Siamo nel mezzo di un paesaggio artico: solo neve, gelo e foresta. Una giovane ragazza bionda dallo sguardo innocente colpisce con freddezza un cervo con una freccia e poi gli spara dritto al cuore. Dopo arriva un uomo, la attacca.

“Devi difenderti in ogni momento anche mentre dormi.”

Quell’uomo è suo padre, si stanno allenando. Hanna è stata addestrata a varie tecniche di lotta, e sa parlare molteplici lingue. Deve imparare a sopravvivere, a lottare, a difendersi, ma da cosa?

Ed ecco poi il momento fatidico: il padre mostra alla figlia un apparecchio con una sirena.

“Se premi il pulsante Marissa Wiegler verrà a cercarti. Sei pronta?”

Il padre scappa, lei aspetta.

È così che comincia tutto.

Hanna è un thriller con un altissimo livello di tensione, fino all’ultimo secondo. Gioca con immagini poco usuali e con un rapido cambio di mondi, tempo ed emozioni. Ha molti elementi di un film d’azione, ma anche una struttura allegorica quasi da fiaba moderna -non a caso il continuo richiamo ai fratelli Grimm- con elementi come: la giovane fanciulla (Hanna), il bosco (dove Hanna vive con il padre all’inizio), la strega cattiva ( Marissa Wiegler) o il lupo che la insegue (i grotteschi killer tedeschi).

E così Joe Wright dimostra che le fiabe antiche sono le più cruente.

Ma chi è Hanna? Di quali segreti è a conoscenza suo padre? E chi è Marissa Wiegler? Perché la cercano? Cosa vogliono farle?

“A volte anche i bimbi sono persone cattive”

Ma cosa ha fatto questa bambina dallo sguardo di un angelo?

Lo spettatore non può che non porsi tutte queste domande, e la suspense aumenta.

I protagonisti convincono, soprattutto la giovane Saoirse Ronan, che interpreta con maestria sia il lato dolce e infantile di Hanna, che quello crudele e violento.

Eccezionale la colonna sonora firmata dai Chemical Brothers, che accentua senza dubbio l’effetto del film aumentandone ulteriormente la tensione.

Film da non perdere, ma preparatevi a restare incollati davanti allo schermo per tutto il tempo, senza alcuna possibilità di fuga.

Carla De Felice

 

 

 

Ti ho mancato il cuore

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2011/08/27/hanna/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email
Hanna Carla De Felice

Summary:

3


Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author

L'unico vero realista è il visionario.



Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • #Repost @ssimonadirosa with @get_repost・・・"Eravamo tutte esaltate e terrorizzate: si stavano avvicinando i mondiali ISI, la gara più importante dell'anno. Non capivo perché fosse così importante. Una vittoria non qualificava per nessun'altra competizione. Nessuna di noi sarebbe andata alle Olimpiadi. Eravamo solo prigioniere nel ciclo continuo del pattinaggio agonistico di medio livello."La recensione su @unabandadicefali, qui basti dire che questo mattone di 400 pagine si legge super velocemente (forse anche troppo) e racconta una deliziosa storia di formazione. Un primo passo per conoscere il talento di Tillie Walden anche in Italia 💙
    • Uno #streetcefalo Batllò, grazie @giorgiare #unabandadicefali #barcelona #instatravel #instatraveling #igersbarcelona
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy