Recensioni

Published on giugno 6th, 2018 | by Guest

0

High Maintenance

Ideatori: Katja Blichfeld, Ben Sinclair.Genere: commedia

Durata: 25’ (a episodio)

Lingua originale: USA

Stagioni: 1

Episodi: 6 puntate

Distribuzione: HBO 

Prima Tv: 16 settembre 2016, USA

High Maintenance è una serie TV in equilibrio tra comedy e dramedy, con protagonista uno spacciatore. Se la state immaginando dedicata e incentrata solo su droga e sballoni, be’…sbagliate di grosso. 
I creatori, Ben Sinclair e Katja Blichfeld, avevano iniziato a plasmare la loro creatura a partire da una webserie uscita su Vimeo nel 2012 e sono giunti a un rinnovo per una terza stagione sulla prestigiosa HBO, prima ancora della messa in onda dell’ultimo episodio conclusivo della seconda.

Una storia di successo alla Broad City, per intenderci, con la quale condividono molto più di quanto si possa pensare. Non solo per quanto riguarda la location, sempre una sconquassata Brooklyn, ma anche per una certa aderenza, o forse solo ispirazione presa alla larga, dalla vita vera dei personaggi.
Ben Sinclair, oltre a scrivere e dirigere gran parte degli episodi è anche l’attore protagonista, The Guy, lo spacciatore senza nome, il Tizio, che arriva nelle case degli altri portando salvezza e  conforto grazie alla sua valigetta piena di erba e dolcetti dai nomi invitanti. 
Un espediente narrativo perfetto per buttare un occhio o entrare con gentilezza nella quotidianità delle persone più disparate, ognuna portatrice a suo modo di un tema più grande: la ricerca di una casa, il femminismo, il rapporto con i genitori, Airbnb, la pasqua ebraica, la dipendenza dai social media e chi più ne ha più ne metta. Il filo rosso che riunisce tutte queste storie, in ogni caso, non è tanto la droga, un vero e proprio MacGuiffin per dirla alla Hitchock (termine che in questo caso è stato giustamente sostituito con MacPuffin, dal momento che prima o poi ogni personaggio che entra in scena finisce per tirare almeno un paio di boccate da sigarette, bong o vaporizzatore che si voglia), ma la solitudine.
High Maintenance

 

In ogni puntata il nostro spacciatore di fiducia riceve un messaggio che lo invita a passare da casa di ciascun cliente in maniera molto cordiale, più come fosse un amico di vecchia data che un dealer, ma la verità è che la relazione è dettata dalla transazione finanziaria più che dall’amicizia. Così The Guy inforca la sua bicicletta e sfreccia per le strade di Brooklyn, soffermandosi di passaggio sui murales di Bushwick, gli hipster a Williamsburg, le zone malfamate di Bed-Stuy o le ricche villette dai mattoni scuri a Carrol Gardens. Sì, questo è il tipico punto in cui bisognerebbe accennare a come New York prenda vita trasformandosi in un vero e proprio personaggio della serie, ma la verità è che gli autori sono più sottili di così, la loro scrittura va a indagare dolcemente tra le vite degli abitanti di questa metropoli, delineando anche in poche decine di minuti una vita così particolare che possa parlare direttamente al cuore dello spettatore, facendolo sentire partecipe anche di qualcosa di cui non conosce niente, se non proprio quell’unica vicenda che dura l’arco di neppure una giornata. Una trappola perfetta per farti tornare, episodio dopo episodio, a scoprire un’altra vita. Per i nerd ossessivo compulsivi c’è la chicca in più: alcuni personaggi tornano come meteore che si rincorrono, ma il bello è proprio nel lasciarsi andare e nel poter vedere ogni episodio come una storia a sé stante il cui insieme crea una piccola enciclopedia di umanità. 

Elena Rebaudengo

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2018/06/06/high-maintenance/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email

Tags: , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • Lo #streetcefalo ci saluta dal belvedere di #vienna grazie @rosi_1207 ❤️#unabandadicefali #wien #instawien #vienna #austria #österreich #instatravel #instatravelgram
    • #Repost @s_tribuzio with @get_repost・・・Scrivendo di Domino, il nuovo album di @damalikessa, debutto per gli amici di @unabandadicefali (link bio). Domino è un album fotografico in senso stretto, sia perché descrive gli umori della nostra quotidianità, sia perché il packaging contiene un sontuoso libretto con le foto di Jacopo Benassi.L'artista milanese si muove in questo quinto atto con grazia e vena compositiva. Un ritorno tutto da sfogliare.#unabandadicefali
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy