Film

Published on Aprile 18th, 2016 | by Angelica Milia

Hardcore!

Hardcore-Henry-film

Regia: Ilya Naishuller
Cast: Sharlto Copley, Haley Bennett, Danila Kozlovsky
Anno: 2016
Uscita: 13 aprile 2016

Trama: Henry si risveglia. Gli mancano un braccio e una gamba, ma sua moglie, una donna dolce e bellissima, lo aiuta a rimettersi in piedi. Henry non ricorda nulla e non può parlare. Poi l’irruzione del temibile e folle Akan dà l’inizio a una fuga senza fine, che porterà Henry a capire chi era e qual’è lo scopo della sua ‘rinascita’.

‘Ti amo, Henry’

Rapido, ma non indolore. Violento, ma terribilmente ironico.

Hardcore è un incedere cruento e indomabile, che sceglie di attraversare la Russia dei bassifondi, le sue strade quotidiane, con una scia di sangue costruita con mirabolante follia attraverso le conclamate dinamiche del videogioco (una su tutte la ‘scena’ di chiusura col boss finale).  In realtà è nella sua natura scatenata la vera carta vincente.

Senza precludersi nulla, il primo lungometraggio di Ilya Naishuller, espansione dei suoi precedenti videoclip, riesce a intrattenere e divertire attraverso l’impresa di tenere con sé lo spettatore nonostante l’incombente fastidio della camera a mano.

Senza dare risposte, ma ponendo intriganti domande, la storia viene calata in un futuro indefinito, con rotture di ritmo grottesche e visionarie, a tratti folgoranti nel loro scivolare continuo, tra una forsennata sequenza d’azione e l’altra.

Un film completamente in soggettiva che però, con lo straniante distacco del protagonista da tutto quello che lo circonda (siamo abituati a vedere le storie da fuori, non da dentro, e questo la nostra mente lo sa bene), riesce a reinventarsi continuamente.

Fattore aggiunto il meraviglioso Sharlto Copley, vero protagonista trasformista della pellicola. Il suo personaggio è il vero fulcro di tutto il film, superiore perfino al meraviglioso Villain (che sembra uscito fuori dritto dritto da Akira), dotato di una mancanza di logica e di un’efferatezza sinistra come non si vedevano da tempo.

Attraverso situazioni di una purezza immaginifica priva di riferimenti, decisamente svuotata di ogni significato e puntata direttamente verso l’intrattenimento di sfogo, Hardcore! si pone tanto come esercizio di stile quanto come divertissement disinteressato del giudizio esterno.

Sono comunque pochissimi i film che riescono a convincere dai titoli di testa fino all’ultimo secondo. E questo piccolo gioiellino russo ci riesce.

Forse Timur Bekmambetov, qui in veste di produttore, ha trovato il suo erede.

Angelica Milia

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2016/04/18/hardcore/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email
Hardcore! Angelica Milia

Summary:

3.5

Azione in soggettiva


Tags: , , , , , , , , ,


About the Author

Mangio film, faccio film.



Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • Il nostro bottino del @bookpride ❤️ #unabandadicefali #editoriaindipendente #bookpride2019 #neoedizioni #liberaria #erisedizioni #tsunamiedizioni #babalibri #terrarossaedizioni #effequ #bellochilegge #librisulibri
    • Anche da @neoedizioni leggono @tsunamiedizioni 🤘#unabandadicefali #editoriaindipendente #bookpride #neoedizioni #editoriaindipendente
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy