Interviste

Published on giugno 14th, 2018 | by Andrea Femia

1

Metti una sera con il leader dei Marlene Kuntz


Quando è fine maggio e la stagione dei concerti al chiuso si avvia mestamente verso la conclusione, un locale nel pieno centro di Napoli, l’MMB, ti piazza la data di uno degli artisti più influenti del rock nostrano. Scopro questa cosa abbastanza tardi, ma non troppo da iniziare a stressare prima i gestori del posto e, successivamente, gli organizzatori del concerto. L’obiettivo era riuscire ad avere cinque minuti per fare una chiacchiera con Cristiano Godano, e raramente ti può capitare di trovare una persona più disponibile di Peppe Guarino di Rockalvi, il quale si mette a disposizione, pur non potendo ovviamente promettere nulla. Ho visto più volte i Marlene Kuntz dal vivo ma non mi era mai capitato di vedere un concerto del loro leader in solitaria. È stato un concerto riconciliante con l’idea che una sola chitarra, unita ad una voce che non necessita di descrizioni, possa bastare per creare un’atmosfera magica. La reinterpretazione dei pezzi più famosi della band e le perle tirate fuori dal baule delle rarità hanno reso in maniera perfetta, nuova e, in alcuni casi, anche migliore. Sempre posto che si tratta del giudizio di un uomo innamorato del cantautorato ben fatto, che è una roba drammaticamente rara. Non so dire bene come, quando le speranze di riuscire ad intervistare il nostro erano oramai state soppiantate dalla soddisfazione dell’aver assistito ad un bellissimo show, provo il più classico degli approcci fallimentari a Godano, quelli che, mentre gli chiedi della possibilità del farsi intervistare per cinque minuti, sai già che ti risponderà con un No convinto. Provate a immaginare quanto mi sono trovato spiazzato quando, con un sorriso quasi divertito, quel buontempone mi ha detto “pensa quanto sarei stronzo se ti dicessi di no? Facciamolo”, il tutto nonostante fosse evidentemente molto provato da viaggio, concerto e quant’altro. Non mi resta che lasciarvi alle parole sue, dieci minuti in cui si spazia dagli (anti)eroi della letteratura alla fascinazione per un’eventuale megaconcerto con Marlene Kuntz, Afrerhours e Verdena, per il quale spingiamo anche noi. E veramente tanto altro.
Poi io ci tenevo a saperlo se avesse mai mangiato una frittatina, non mi giudicate male solo perché sono un po’ disturbato.
La cosa più bella l’ho scoperta poco prima di iniziare a scrivere questo pezzo. Rockalvi partecipa attivamente, con ogni concerto organizzato, alla causa di una Onlus, Camilla La Stella che Brilla, che si occupa di destinare i propri sforzi alle terapie riabilitative per bambini disabili. A costo di essere melenso, il tutto ha aumentato la sensazione di aver partecipato a qualcosa che meritava di essere vissuto.
Prendete e godetene tutti.

Andrea Femia

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2018/06/14/metti-una-sera-con-il-leader-dei-marlene-kuntz/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email

Tags: , , , , ,


About the Author



One Response to Metti una sera con il leader dei Marlene Kuntz

  1. Alessandro says:

    Seguo i Marlene da 20 anni e questa è la migliore intervista ad oggi !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • Lo #streetcefalo ci saluta dal belvedere di #vienna grazie @rosi_1207 ❤️#unabandadicefali #wien #instawien #vienna #austria #österreich #instatravel #instatravelgram
    • #Repost @s_tribuzio with @get_repost・・・Scrivendo di Domino, il nuovo album di @damalikessa, debutto per gli amici di @unabandadicefali (link bio). Domino è un album fotografico in senso stretto, sia perché descrive gli umori della nostra quotidianità, sia perché il packaging contiene un sontuoso libretto con le foto di Jacopo Benassi.L'artista milanese si muove in questo quinto atto con grazia e vena compositiva. Un ritorno tutto da sfogliare.#unabandadicefali
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy