Cefalee no image

Published on Giugno 16th, 2011 | by Mariangela

0

Se una mattina di primavera un bloggatore

Stai per cominciare a leggere il nuovo articolo “Se una mattina di primavera un bloggatore” di Roberto aka Il Cefalo fuor d’acqua. Agitati. Distraiti. Raduna tutte le tue ansie, soprattutto quelle ormai sopite. La porta è meglio lasciarla aperta, che in caso di aneurisma non debbano sfondarla. Dillo subito, agli altri: «Il mio gruppo sanguigno è AB Negativo!» Alza la voce, se no non ti sentono «Mi raccomando! Ho un’intolleranza al lattosio».

Ogni rombo di aereo è un possibile schianto, con tutta probabilità nella finestra della tua cameretta. Sarà interessante, fra duemila anni circa, lo spettacolo per l’archeologo che con la sua pala urterà te, seppellito dalle ceneri del vulcano. E i bimbi spalancheranno la bocca al cospetto del tuo calco in gesso, una fusione impressionante di uomo/water/catalogo di biancheria intima.

Le statistiche dimostrano che la maggior parte delle vittime dei pirati della strada hanno il calzino bucato. Le memorie dei paramedici sono un fiorire di alluci bianchi impavidi.

Prima di entrare in biblioteca stavi benissimo, vero? E adesso devi soffiarti il naso ogni due minuti. Tranquillo, nessuno di quelli intenti a tradurre dall’aramaico antico ti odierà. Almeno non più di quanto tu abbia odiato la vespa che sghignazzava sul tuo shock anafilattico, nel cinema all’aperto, durante gli ultimi 5 minuti di Donnie Darko.

L’inverno è il carnevale dei virus. Amano mascherarsi, e siccome sono un po’ cafoni, si imbucano alle feste degli anticorpi, esseri alquanto stupidi e facilmente ingannabili. La sapete quella dell’anticorpo che, sospettando che la moglie lo tradisse, torna a casa prima del tempo e la trova a letto con un mitocondrio? Punta una pistola contro sé stesso e, quando i due adulteri capiscono cosa sta per fare, cominciano a ridere a crepaglobuli. Al che l’anticorpo cornuto urla “Cazzo vi ridete? Dopo tocca a voi!”.

 

Roberto

 

 

 

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2011/06/16/se-una-mattina-di-primavera-un-bloggatore/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • #Repost @ssimonadirosa with @get_repost・・・"Eravamo tutte esaltate e terrorizzate: si stavano avvicinando i mondiali ISI, la gara più importante dell'anno. Non capivo perché fosse così importante. Una vittoria non qualificava per nessun'altra competizione. Nessuna di noi sarebbe andata alle Olimpiadi. Eravamo solo prigioniere nel ciclo continuo del pattinaggio agonistico di medio livello."La recensione su @unabandadicefali, qui basti dire che questo mattone di 400 pagine si legge super velocemente (forse anche troppo) e racconta una deliziosa storia di formazione. Un primo passo per conoscere il talento di Tillie Walden anche in Italia 💙
    • Uno #streetcefalo Batllò, grazie @giorgiare #unabandadicefali #barcelona #instatravel #instatraveling #igersbarcelona
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy