Figli di un libro minore

Published on Giugno 27th, 2015 | by Flavia Peluso

0

L’appartamento


“Le case in cui ho vissuto erano cieli chiusi dentro ad una scatola.

ed ho lasciato tracce tanto chiare che qualcuno male interpreta”

( Marta sui Tubi – L’abbandono )

 

 

L’appartamento, Mario Capello, Tunué 2015

L’Appartamento di Mario Capello è prima di tutto un romanzo sugli spazi, fisici e interiori, del protagonista.

Angelo vive una vita che oscilla tra i rimpianti del passato e la necessità di restare ancorato a un presente che è costretto ad accettare. Tutti i suoi ricordi, le sensazioni e i pensieri sono indissolubilmente legati a case, stanze, spazi fisici che sembrano vivere una vita propria.

Angelo è un agente immobiliare improvvisato che ha lasciato un lavoro precario nell’editoria per seguire l’ex moglie e il figlio in un piccolo paesino di provincia. Durante la vendita di un appartamento conosce il signor Ferrero, un uomo all’apparenza semplice, tranquillo, “di quella costituzione densa che […] fa pensare agli adulti di un tempo.”

Tra i due nasce uno strano rapporto di amicizia che culminerà con il ricatto del vecchio Ferrero: comprerà l’appartamento solo se Angelo leggerà il suo libro di memorie. Si scoprirà che il docile vecchietto nasconde un passato scomodo legato alla politica e al potere.

Non sapremo mai se il memoriale sarà pubblicato o se al signor Ferrero sia bastato poter raccontare il suo segreto a un uomo incontrato quasi per caso.

Il libro termina lasciando al lettore la curiosità di un finale che non arriva, nessun nodo sembra sciogliersi. È come se Capello ci avesse mostrato delle stanze vuote dove i vecchi proprietari hanno lasciato delle tracce, piccoli frammenti, di una storia da interpretare.

Alla fine delle novantacinque pagine, l’unica certezza del lettore è che anche nella tranquilla vita di provincia si nascondono storie e segreti che valgono la pena di essere raccontati.

 Flavia Peluso

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2015/06/27/lappartamento/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email
L’appartamento Flavia Peluso

Voto

Summary: Alla fine delle novantacinque pagine, l’unica certezza del lettore è che anche nella tranquilla vita di provincia si nascondono storie e segreti che valgono la pena di essere raccontati.

3


Tags: , , , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • Prima di iniziare Genesi 3.0, l’ultimo romanzo di Angelo Calvisi pubblicato da Neo Edizioni, è giusto sapere che può succedere di imbattersi nella morte immotivata di innocenti, in scene di sesso con animali, di guerra, distruzione, amputazioni, onanismo, ferocia religiosa. Ma ormai siamo lettori adulti e vaccinati...#unabandadicefali #leggeresempre #bellochilegge #librisulibri #editoriaindipendente #neoedizioni #libribelli #consiglidilettura #instabook #instalibri #amoridicarta #leggere #libri
    • Metti uno #streetcefalo a #ginevra #unabandadicefali #instatravel #igerssvizzera
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy