Cinecefali

Published on Novembre 14th, 2016 | by Angelica Milia

0

Fiore

Fiore

fiore-locandina

Regia: Claudio Giovannesi
Cast: Daphne Scoccia, Josciua Algeri, Valerio Mastandrea
Durata: 1h 50′
Uscita nelle sale: 25 maggio 2016
Distribuzione: Bim Distribuzione
Trama di Fiore: Daphne dorme in una stazione e ruba cellulari per vivere, ma un giorno viene presa e portata in un carcere femminile. Il carcere maschile si trova di fronte e tra lei e un altro giovane carcerato nasce prima una sentimento di amicizia e poi un sentimento romantico. Nel frattempo Daphne cerca di ricostruire una vita con il padre Ascanio, appena uscito di galera dopo molti anni, e in procinto di iniziare una nuova vita con la compagna e il figlio di lei.

“Il tatuaggio col nome mio s’è fatta”

Dentro un carcere la possibilità di una fuga, non solo materiale ma mentale, romantica nella sua accezione più antica.

Daphne (Scoccia) è una ragazza giovane e tutto quello che vuole è stare con il padre, creatura da carcere che ha paura ad attraversare la strada e sopravvivere in un mondo che fondamentalmente non riesce a leggere bene. Quando però si ritrova in una condizione di contrasto umano, riesce a mostrare un’umanità e dolcezza che incantano perché conseguenza di un carattere schivo e duro in superficie, ma sognatore e leggero nel nocciolo.

Giovannesi (Ali ha gli occhi azzurri) disegna al suo meglio l’essere umano semplice, quello dai desideri primari, che non vuole far del male anche quando è la vita a coglierlo sul fatto. In un contesto a suo modo alienante come quello del carcere, costruisce una storia d’amore che non è catalizzatore ma sfogo, laddove il cuore del film è l’affetto di una figlia per un padre legato a una nuova famiglia che non sembra volerla includere fino in fondo. Lei stessa non riesce ad accettare i margini dentro cui muoversi ma alla fine è nel coronamento di un sogno d’amore che trova il suo lascito emotivo in quanto film e dunque “lezione.”

Fiore è un film piccolo, scarno, al limite del documentaristico, dove ogni tematica toccata riesce ad essere espressa nell’arco di una, massimo due scene, con una maestria che sa di neorealismo aggiornato come pochi al giorno d’oggi.

Un desiderio espresso che si tramuta in viaggio, anzi, fuga di formazione, e dove è difficilissimo non rimanere intrappolati in un tifo da stadio per una protagonista tanto reale da poter essere seduta di fianco a noi durante la visione.

Angelica Milia

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2016/11/14/fiore/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email

Tags: , , , , , , ,


About the Author

Mangio film, faccio film.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • #Repost @ssimonadirosa with @get_repost・・・"Eravamo tutte esaltate e terrorizzate: si stavano avvicinando i mondiali ISI, la gara più importante dell'anno. Non capivo perché fosse così importante. Una vittoria non qualificava per nessun'altra competizione. Nessuna di noi sarebbe andata alle Olimpiadi. Eravamo solo prigioniere nel ciclo continuo del pattinaggio agonistico di medio livello."La recensione su @unabandadicefali, qui basti dire che questo mattone di 400 pagine si legge super velocemente (forse anche troppo) e racconta una deliziosa storia di formazione. Un primo passo per conoscere il talento di Tillie Walden anche in Italia 💙
    • Uno #streetcefalo Batllò, grazie @giorgiare #unabandadicefali #barcelona #instatravel #instatraveling #igersbarcelona
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy