Interviste

Published on febbraio 5th, 2018 | by Carla De Felice

0

BBB Indiecafè: Intervista a Effequ editore

Per il mese di febbraio, a farci compagnia all’indieBBBcafè ci sarà Effequ, casa editrice indipendente toscana con sede ad Orbetello, nel cuore della Maremma e operativa dal 1995. 

Abbiamo intervistato il direttore editoriale Francesco Quatraro e l’ufficio stampa Silvia Costantino.

1)     Ciao, grazie mille e benvenuti su una banda di cefali e all’indie cafè del Book Bloggers Blabbering.

Ciao Cefali, bentrovati!

2)     Effequ è nata più di 20 anni fa in Toscana. Quali sono stati i primi obiettivi e cosa è cambiato in questi anni?

Il primo obiettivo della casa editrice era la promozione del proprio territorio, la Maremma toscana, una zona talvolta misconosciuta e che invece, come tutti i luoghi più isolati, nasconde meraviglie. Da questi primi passi, Effequ ha iniziato a crescere, pubblicando narrazioni e saggi di respiro sempre più ampio, stringendo rapporti e amicizie con sempre più larghe porzioni di pubblico. Negli ultimi anni crediamo sia evidente un piccolo salto nella produzione e di conseguenza nella ricezione dei nostri libri: il nostro obiettivo è continuare a migliorare, scegliere e lavorare sempre meglio, per portare la nostra idea di editoria a più lettori possibile.

3)     Qual è il rapporto della casa editrice con il territorio dove è nata?

Effequ ha per logo una garzetta che si sta per alzare in volo, e in effetti proprio questo ha intenzione di fare: prendere il volo, senza dimenticare le acque da dove è partita. Il legame con Orbetello e la Maremma non è posto in discussione, e ci piace pensare che si rifletta nel nostro modo di guardare al mondo. E lo stesso si può dire per la toscana. con la pubblicazione di Odi, l’antologia di racconti a cura di Gabriele Merlini, sembra essersi rafforzata un’idea di effequ come casa editrice ‘per i toscani’: ecco, è vero che per noi è facile, come per tutti, guardare a quel che si ha vicino, ma ci piace anche guardare lontano, e tenere gli occhi più aperti possibile.

4)     Noi cefali siamo creature curiose di natura e quindi permetteteci la domanda: come mai la scelta del nome?

Per il nome bisogna risalire a chi Effequ l’ha fondata, Fernando Quatraro, che ha creato da principio una realtà editoriale familiare, e avendo chiamato i figli Francesco e Federico ha trovato nelle iniziali di tutti e tre il nome giusto.

5)     Effequ ha al momento quattro collane: Saggi pop, Dodicidiciannove, Ricettacoli e Illustri. Cosa deve avere un autore per entrare nel vostro catalogo? Come avviene la scelta degli esordienti? È sempre amore a prima vista oppure spesso bisogna discuterne?

Una premessa: la collana Dodicidiciannove con la già menzionata Odi si è tramutata in Rondini, per esplicitare ancora meglio l’idea di narrativa “leggera e inquieta” che andiamo cercando. In generale gli autori (esordienti e non) si scelgono in modo induttivo: leggendo e leggendo su riviste online e cartacee, facendo attenzione a cosa c’è di interessante e di percorribile. Quello che cerchiamo è una voce distinguibile, e la capacità di non cedere mai e poi mai a facili manierismi. Un’idea chiara e una prospettiva matura. Talvolta può capitare anche di ricevere manoscritti davvero notevoli e perciò i contatti possono proseguire. Difficilmente, forse mai, può essere amore a prima vista.

6)     Per la categoria dei Saggi pop, in particolare, considerata la vastità degli argomenti a disposizione, in base a quali principi vengono scelte le tematiche da affrontare?

Un libro non deve cambiare il mondo, ma ci deve provare. Ecco i temi che contano. Poi è evidente che a seconda del periodo storico con cui si convive determinati argomenti siano più ascrivibili al nostro interesse, considerandone anche la forza comunicativa e l’autore adatto a parlarne.

7)     Progetti in corso? Future pubblicazioni? A quali fiere potremo conoscervi di persona?

Effequ è in un momento molto positivo: alla crescente attenzione del pubblico (e dei blogger che amano leggere…) si aggiungono numerosi progetti, sia sui libri sia sulla casa editrice stessa. Se racconteremo più avanti gli sviluppi di Effequ, possiamo intanto parlarvi dei libri: tra le prossime uscite abbiamo un nuovo Illustre, Leviatania, che darà avvio alla nuova trilogia di romanzi grafici, a colori e con un tema ampio e meraviglioso: il mare. Questo primo volume sarà ancora una volta opera del nostro Stefano Cardoselli. Per la narrativa, è uscito il 1 febbraio il romanzo Un’altra cena di Simone Lisi, una storia ambientata tutta in una casa che racconta il prima, il durante e il dopo una cena tra amici, più o meno trentenni, più o meno stabili. Una specie di Il dio del massacro di Yasmina Reza, insomma, ma senza massacri e con molta più autoironia. Il romanzo successivo sarà molto differente, ma per il momento preferiamo non dirvi di più 😉 .

Per i saggi pop sono previste ancora novità: il prossimo, di taglio ironico sulla filosofia (Non so di non sapere), uscirà a fine marzo.

Infine, le fiere: la più prossima è Book Pride, a Milano. Ci vediamo lì?

8)     Grazie di cuore e alla prossima.

Grazie a voi per l’ospitalità, a prestissimo!

Intervista a cura di Carla De Felice

Per seguire Effequ sui social:
Facebook
Instagram
Twitter

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2018/02/05/bbb-indiecafe-intervista-a-effequ-editore/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email

Tags: , , ,


About the Author

L'unico vero realista è il visionario.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • Coltivare la memoria è un esercizio etico fondamentale e per fortuna ci sono libri come quello di Domenico Mungo illustrato da @paolo_castaldi a farlo @erisedizioni Sono passati 17 anni dal #G8 di Genova e noi non dimentichiamo! #unabandadicefali #erisedizioni #avevamoragionenoi #bellochilegge #libridaleggere #lettureconsigliate #pernondimenticarlo #instabook #instalibri #booklover #bookworm #bookstagramitalia #editoriaindipendente
    • Oggi è arrivato un altro pacchetto da @edizionispartaco grazie ❤️ #unabandadicefali #libribelli #libridaleggere #libri #bellochilegge #libriovunque #edizionispartaco #instalibri #booklover #bookworm #editoriaindipendente
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni