Libri

Published on maggio 15th, 2018 | by Guest

0

La pigrizia del cuore

La pigrizia del cuore

Rossella Tempesta, La pigrizia del cuore, Edizioni Spartaco. 144 pp, 11.00 €.

I latini dicevano nomenomen, e proprio dall’iconico e pelagico nome della protagonista, Stella Di Mare, l’autrice Rossella Tempesta prende le mosse per il suo primo romanzo. Una simmetria raggiante dove tutti gli elementi, le varie braccia della stella, si concentrano verso il nucleo centrale, il cuore la cui pigrizia dà titolo al libro.
La storia di Stella è una storia di sentimenti: avvocato del lavoro presso il prestigioso studio Orlando di Napoli, giovane donna impegnata tra aule del tribunale e la crescita di Bea, la figlia tredicenne, dopo il naufragio della relazione con Enea. Proprio come in un’echinoderma (nome scientifico delle stelle marine) una duplice e opposta simmetria caratterizza la vita di Stella: inflessibile giurista impegnata a difendere i diritti delle donne, ma donna fragile nel privato, in preda a una crisi esistenziale, da cui cerca di riemergere tramite la terapia psicologica.
Qualcosa però, cambierà, quando Stella decide di concedersi una vacanza solitaria in un paesino sui monti della Majella, confidando di poter vincere “la pigrizia del cuore” che l’attanaglia. Qui Stella verrà a conoscenza della storia di Angelina, nobildonna locale che sembra avere così tanti tratti in comune con lei. Così le due vicende, quella di Stella e quella di Angelina, paiono sovrapporsi fino a fondersi, convalidando anche a livello di trama, la duplicità speculare che informa tutto il romanzo.
Ricca e sfaccettata è anche la galleria di personaggi maschili: ai quelli negativi come il padre di Stella, violento e sempre pronto a tarpare le ali delle sue aspirazioni, si contrappongono quelli positivi: da Mimì il senzatetto siciliano “filosofo” a Matteo, il più giovane dello studio, un “maschio superalfa” capace di coniugare lato maschile e femminile, a Rocco, il carbonaio amante di Angelina, fino a Libero consulente del lavoro nello studio legale, amico e confidente di Stella, e forse qualcosa di più…
La pigrizia del cuore costituisce anche un atto di denuncia nei confronti della condizione femminile degli ultimi cent’anni, dalle relazioni tra persone di ceto diverso, al difficile equilibrio tra famiglia e lavoro, fino alla violenza domestica, arrivando a contemperare, in un’unica storia corale, dimensione sociale e introspezione psicologica. Una vera e propria sorta di tribunale delle anime, dove le aule di giustizia divengono “teatro del mondo, sempre la stessa replica dalla notte dei tempi: homo homini lupus, si recita a soggetto”. Un mondo celato troppo spesso da prestigiose targhe in ottone e farraginose lungaggini burocratiche, dietro le quali, però, forse è ancora possibile ritrovare momenti di autenticità e riflessione. Il sottofondo giuridico, come il motivo del mediatore familiare quale figura per dirimere le controversie tra coniugi, non è però mai invasivo, e il tono del romanzo resta quello di una meditata e suadente elegia.
Infatti, una menzione particolare va riservata allo stile dell’autrice, Rossella Tempesta è una delle massime voci della poesia italiana (vincitrice dei premi “Dario Bellezza”, “Sandro Penna” e “Salvatore Quasimodo”), e in numerosi passaggi emergono questi accenti lirici che sembrano risuonare tra le righe del romanzo come un’eco suadente dalle alte vette abruzzesi ai fianchi urbanizzati della collina napoletana di Capodimonte.

Giancarlo Marino

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2018/05/15/la-pigrizia-del-cuore/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email

Tags: , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • Coltivare la memoria è un esercizio etico fondamentale e per fortuna ci sono libri come quello di Domenico Mungo illustrato da @paolo_castaldi a farlo @erisedizioni Sono passati 17 anni dal #G8 di Genova e noi non dimentichiamo! #unabandadicefali #erisedizioni #avevamoragionenoi #bellochilegge #libridaleggere #lettureconsigliate #pernondimenticarlo #instabook #instalibri #booklover #bookworm #bookstagramitalia #editoriaindipendente
    • Oggi è arrivato un altro pacchetto da @edizionispartaco grazie ❤️ #unabandadicefali #libribelli #libridaleggere #libri #bellochilegge #libriovunque #edizionispartaco #instalibri #booklover #bookworm #editoriaindipendente
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni