Musica

Published on settembre 24th, 2018 | by Francesco Papadia

0

Any Other – Two, Geography

C’è chi ancora va in giro a dire che la musica italiana è in crisi, che non c’è niente di interessante da ascoltare. Niente di più falso. Ma come si fa a giudicare Any Other secondo gli standard italiani quando fin dal primo disco, ormai tre anni fa, hanno dimostrato un respiro e un sound che pochissimo si addice al mercato nostrano?
Two, Geography è il secondo album della band milanese, che vede sempre di più elevarsi al ruolo di motore/cuore/anima di tutto la cantante e polistrumentista Adele Nigro.
Dal precedente disco vediamo una trasformazione sonora quasi totale. Silently. Quietly. Going Away era un disco molto suonato che omaggiava praticamente ogni sfumatura del lo-fi americano anni ’90, ed è inutile dire che il sottoscritto abbia amato quel disco profondamente.

Questa volta, Any Other “omaggiano” con molta delicatezza e gusto il cantautorato indie al femminile. Adele e soci suonano morbidi sugli strumenti, tutto è intimo e caldo, un canto che potrebbe venire dalla camera da letto, casalingo nel senso avvolgente del termine.
“Omaggiare” è un termine improprio. Two, Geography è un disco sicuramente  influenzato da molte cantautrici, senza comunque risultare derivativo. Ci sono rimandi a Joni Mitchell, Courtney Barnett, ma anche Cat Power e Sharon Van Etten. Adele però ha un suo stile, ricorda molti eppure è personale, è protagonista assoluta delle canzoni, che a volte hanno un accompagnamento volutamente disordinato e in altre è quasi un sussurro.
Il singolo Walkthrough è un gioiello compositivo, il pianoforte con poche note riesce a dare movimento e alleggerisce le incursioni della batteria.

Non manca un bello strumentale, Stay Hydrated! è una sinfonia di pizzicati da ascoltare in un giorno di pioggia.
Con Breastbone bastano quattro righe di testo per raccontare una condizione fatta di noia e dolore immeritati, due minuti e mezzo di pura intensità. Perkins è la canzone più ancorata al disco precedente, tornano i suoni riconducibili ai Pavement  e ai Built to Spill che permeavano il primo lavoro degli Any Other.
Geography, la pseudo titletrack, è una ballata meravigliosa dall’andatura saltellante, con la batteria che detta il ritmo in un crescendo confusionario e potente. Chiude il disco la breve A Place, canzone che sembra arrivare dritta dritta dagli anni ’90.
Two, Geography è un disco bellissimo, non perché fatto da giovani ragazzi italiani, è un bel disco e basta. Gli Any Other fanno musica credibile, che non suona come una copia del cantautorato estero ma ci si incastra dentro alla perfezione, tutto è molto credibile, voglio altri mille dischi così, Any Other, fatemi felice.

Francesco Papadia

Tracklist:

1.A Grade
2.Walkthrough
3.Stay Hydrated!
4.Breastbone
5.Traveling Hard
6.Perkins
7.Mother Goose
8.Capricorn No
9.Geography
10.A Place

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2018/09/24/any-other-two-geography/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email
Any Other – Two, Geography Francesco Papadia

Summary:

4.5

Voto:


Tags: , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • È uscito da pochi giorni ed è in lettura in acquario “La notte non vuole venire” di @alessioarenamusica Grazie @fandangolibri ❤️Foto @ssimonadirosa #unabandadicefali #bellochilegge #instalibri #instabook #booklover #fandangoeditore #alessioarena #libribelli #libri #leggere #editoriaindipendente #booklover #bookworm #stoleggendo
    • Incontri tra cefale a #ricominciodailibri
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy