Fumetti L'età dell'oro

Published on Novembre 22nd, 2018 | by Giorgia Recchia

0

L’età dell’oro

Immaginate la più bella ambientazione medievale che vi venga in mente. Una storia avvincente, ricca di colpi di scena e personaggi ben strutturati. Un messaggio forte e pieno di speranza. Neanche così siete vicini a comprendere la meraviglia che genera L’età dell’oro, il nuovo capolavoro del francese Cyril Pedrosa – uno degli autori più quotati della scuderia di Bao Publishing – qui in collaborazione con Roxanne Moreil.

l'età dell'oro

La vicenda parte come una classica storia ad ambientazione medievale, di quelle che ciascuno di noi ha studiato a scuola: il re del regno di Lantrevers muore suicida lasciando il trono vacante. A succedergli dovrebbe essere la devota figlia Tilda, che viene, però, spodestata dal fratello minore, insidiato dalla regina madre e dal consigliere di palazzo. Costretta alla fuga, la principessa Tilda vagherà fino ai confini del suo regno, accompagnata dal cavaliere Tankred e dallo scudiero Bertil, nel tentativo di raggiungere il reame dell’unico alleato che sembra esserle rimasto. Nel corso del suo peregrinare verrà accolta in una strana comunità in cui sono solo le donne ad essere ammesse. È in questo luogo unico che Tilda viene a conoscenza dell’esistenza di un libro, L’età dell’oro, in cui si parla di un mondo antico in cui i popoli vivevano in un clima di armonia e cooperazione, lontani da guerre, faide di potere e tentativi di prevaricazione sul prossimo. Una delle pagine rimaste recita:

La natura a tutti ha dato la medesima forma

e tutti riscalda del medesimo calore

Noi seguiamo con la ragione lo stesso principio

Per accordare il medesimo vantaggio ai nostri simili…

Che sono nostri fratelli.

Nessuno saprebbe perseguire la felicità

a detrimento del prossimo suo

Privarsi di qualche piacere per offrirlo al segno

è di nobile cuore ed espressione di saggezza.

Così natura e ragione si equilibrano

E ci invitano all’aiuto reciproco.

Per il bene generale e per comun consenso

noi condividiamo il banchetto della vita”

Tilda, dunque, abbraccia il proposito di riconquistare il regno di Lantrevers, per riportarlo ai vecchi fasti.
Una delle cose che più colpisce di questo graphic novel è come al suo interno convivano elementi consueti dell’ambientazione medievale, consolidati nel corso dei secoli da molteplici autori, e tematiche assolutamente innovative rispetto alla tipologia di storia che ci si aspetta.

L'età dell'oro

I personaggi, ad esempio, rispetto alla tipica storia da romanzo epico, sono estremamente complessi e moderni: Tilda non è la classica principessa viziata e spaurita che il cavaliere errante deve affrettarsi a salvare, ma non si pensi nemmeno che sia l’amazzone guerriera assetata di vendetta. Si avvicina, invece, molto più ai protagonisti dei romanzi contemporanei; è tormentata dal dubbio sul suo operato, è riflessiva, si mette in discussione. Tankred e Bertil, d’altro canto, pur essendo uomini del loro tempo hanno per Tilda un rispetto reverenziale che prescinde dal suo lignaggio. Non solo la proteggono, ma tengono in considerazione i suoi pensieri e le sue opinioni. L’idea poi di una comune abitata e gestita unicamente da donne è decisamente progressista.

L'età dell'oro

Ciò che però, rende L’età dell’oro un piccolo capolavoro sono certamente le illustrazioni. Ancora un volta l’illustratore francese fa sfoggio delle sue capacità con tavole coloratissime e piene di dettagli. Tra queste pagine che si accostano ai grimori e alle agiografie miniate, il lettore si trova catapultato indietro nei secoli.  Ma al contrario delle illustrazioni medievali, Pedrosa riesce a dare alle sue tavole movimento e dinamismo, con un risultato assolutamente convincente.

L'età dell'oro

Per concludere, il nuovo graphic novel di Cyril Pedrosa può essere considerato sicuramente uno dei più belli di quest’anno e noi non vediamo l’ora che esca la seconda parte della storia per sapere come andrà a finire!

Giorgia Recchia

Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.bandadicefali.it/2018/11/22/leta-delloro/
Instagram
Twitter
Visit Us
LinkedIn
RSS
Follow by Email
L’età dell’oro Giorgia Recchia

Summary:

5

Voto:


Tags: , , , , ,


About the Author

IL CEFALO CRISALIDE



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Iscriviti alla nostra Newsletter

    Privacy Policy
  • Seguici su facebook!

  • #unabandadicefali su instagram

    • #Repost @s_tribuzio with @get_repost・・・Di domenica si lavora pure colpiti dall'influenza.Il risultato sarà online per gli amici di @unabandadicefali: sul sito leggerete la recensione di Aquatlantic del maestro Carpinteri. Dopo trent'anni torna a raccontare una storia a fumetti e con la solita potenza grafica vista negli anni del collettivo artistico Valvoline!
    • Un nuovo #streetcefalo panoramico #unabandadicefali #stickers #igerslondon #westminsterabbey
  • Vincitori del premio Radiolibri

    Vincitori del premio Radiolibri
  • BBB (Book Bloggers Blabberling)

    BBB (Book Bloggers Blabberling)
  • Verità per Giulio Regeni

    Verità per Giulio Regeni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy